Programma Edizione 2018

On luglio 3, 2018

EDIZIONE 2018

(s)Cambio

Non si cambia se non si scambia/ non si scambia se non si cambia

Dopo (s)Catastrofe2014, (s)Nodo-2015 e (s)Confine 2016 l’infestazione continua.

L’artista Stefano Scheda, con i suoi allievi dell’Accademia di Belle Arti di Bologna – corso “strategia dell’invenzione”, la performer e arteterapeuta Mona Lisa Tina, l’artista Serena Piccinini e il designer Francesco Benedetti, propone: Marradi Campana Infesta quinta edizione(s)Cambio. L’edizione 2018 è il completamento dell’edizione 2017 e sarà sempre una  riflessione sull’incontro interdisciplinare con gli abitanti e gli artisti, conservando un rapporto privilegiato ed elettivo col poeta Dino Campana padre assente nel CORPO/VITA della poesia RI-LETTA. 

CANTI ORFICI sono anche CANTI ORFANI nella soglia bipolare/bifronte dello smarrimento di un altrove, che è anche nostro. Campana confinato in questo paese, ha patito ma è anche riuscito a trovare un suo sguardo d’incanto “fuori dall’industria del cadavere” .Questi i conflitti pretestuosi che hanno riportato, dopo tanti anni d’assenza, Stefano Scheda a Marradi, suo paese d’origine, trascinando con sé gli allievi del suo Corso e alcuni artisti. 

Programma

Domenica 8 luglio 2018

17.00 /17.30 Urban Center 

Apertura e presentazione della quinta edizione di Marradi Campana Infesta

17.30 /24.00 Urban Center

(s)Cambio. Alternative immaginarie II

Mostra degli allievi dell’Accademia di Belle Arti di Bologna.

Stefano Scheda presenta, in collaborazione con Mona Lisa Tina, Serena Piccinini e Francesco Benedetti,  una nuova serie di opere sul tema cambio/scambio: realizzate durante l’anno accademico e il workshop.

18.00 / 19.30 Mercato Coperto

Strategia dell’invenzione: una lezione aperta

Ma cosa si combina in Accademia? Come nasce l’opera d’arte e si evolve il processo creativo?Artisti e allievi in dialogo aperto con  i marradesi.

20.30 / 22.30 Teatro degli Animosi /Palco Reale

Tutto è uno

Il Filosofo Erasmo Silvio Storace distribuirà pillole filosofiche illuminanti  sul cambiamento. Si tratterà di un percorso che prende le mosse dalle nostre radici greche, in particolare dai frammenti di Eraclito, per portare alla luce la potenza e i paradossi del divenire e del cambiamento. Sarà possibile raggiungere il Filosofo, attraverso la scala esterna del teatro degli Animosi, passante per Mocambo. 

22.00/ 22.30 Piazza Scalelle 

Donoperdono /Adozione a vicinanza

Potrebbe essere una crescita proficua quella di usare la realtà a noi più circostante come una valida opportunità  per migliorare noi stessi approfondendo  l’altro? Noi vorremmo promuovere questa adozione a vicinanza  facendo incontrare alcuni  ragazzini di Marradi, nel pieno della  loro purezza e potenzialità, con altri più adulti della comunità di Sasso che si stanno misurando con la loro possibilità di liberarsi dalla dipendenza. Sarà una palla bianca, simbolo del movimento cangiante, il dono di reciproco scambio che avverrà in forma solenne come matrimonio delle differenze/uguaglianze.  

22.30/23.30  Piazza Scalelle 

La Signora è di passaggio 

Un cameo estemporaneo: Romina Cecconi “La Romanina”, pioniera della libertà, farà tappa in piazza per raccontarci il suo cambiamento.

 

23.00/1.00 Al Fiume sotto il Ponte Grande

La macchina del caffè

Prenderlo direttamente in macchina, questo caffè, con una persona sconosciuta, sarà tutt’altro gusto. Scegliete se sedervi al posto del guidatore o al suo fianco, se assaporare il caffè solo in due, oppure gustarvelo in quattro usando anche i sedili posteriori… Un maggiordomo vi attenderà  e vi condurrà sul fiume verso il magico veicolo aprendovi le porte per farvi vivere un’esperienza sinestetica in coppia. Sarà il solito maggiordomo col suo campanello a segnalarvi il tempo scaduto del vostro breve soggiorno in auto. Prenotazioni presso il banchetto a fianco del teatro dalle ore 20.30 alle ore 22.30 . La formazione delle coppie, avverrà per sorteggio.

18.00/24.00 Altri segnali sparsi/permanenti

Piazza Scalelle

Cambia Giro (Mondo) 

Chiunque può scrivere sul grande pallone bianco che rappresenta il candore del principio, la rinascita di un nuovo mondo in movimento e lo spazio fertile, dove sono fattibili i cambiamenti che ognuno vorrebbe fare nella vita.

 

(s)Cambierino/Cambiamente  

Un camerino del cambiamento dove si può riflettere indisturbati sul più profondo senso di trasformazione del sè. La sua elementare struttura formale, può far pensare: al camerino di un negozio di moda, ad una cabina elettorale, ad un confessionale e ad altro spazio trasversalmente frivolo, sessuale, politico e religioso.

 

Centro Storico

Pronto Marradi Campana Infesta  

In giro per il paese troverete degli adesivi infestanti con disegnata una griglia numerica già predisposta ad accogliere il vostro numero di telefono. Evidenziate le cifre corrispondenti al vostro numero di cellulare semplicemente cerchiandole con un penna. Potete fare o ricevere telefonate dai numeri indicati sulla griglia attivando così una stimolante conversazione, con un misterioso interlocutore, dall’altro capo del telefono. E la parola magica sarà: Pronto Marradi Campana Infesta.

Cambiastrada  

Vengono sostituiti i nomi delle vie del centro storico di Marradi con altri che rappresentano un invito ai cambiamenti: cambia faccia, cambia umore, cambia passo…per provare a cambiare, almeno per il breve tratto della strada, il proprio stato di essere.

La partecipazione a tutti gli eventi è libera e gratuita.  

Comments are closed.